Segnali per previsioni meteo a breve

Il meteo in montagna rappresenta un aspetto fondamentale per la sicurezza, capace di trasformare una semplice uscita in una tragica esperienza.

Per questo motivo, conoscere le diverse condizioni del meteo è fondamentale quando andiamo in montagna.

È risaputo che fare delle previsioni meteo affidabili non è cosa facile, anche i migliori metereologi sbagliano.

Però fare un previsione meteo a breve non è impossibile ed è utile per poter prendere decisioni su come comportarci.

Esistono alcune regole semplici che ci possono consentire di predire l’evoluzione del meteo a breve valutando tre parametri facilmente verificabili: vento, visibilità e pressione.

La prima cosa da sapere è che, per avere una valida indicazione, le osservazioni sulla visibilità e il vento devono essere associate a quella sulla pressione atmosferica e pertanto è sempre indicato avere con sé un altimetro/barometro.

Valutazione dei tre parametri

Pressione atmosferica
Se abbiamo pernottato in un rifugio e quando ci svegliamo l’altimetro è sceso molto (più di 100 mt), è un segnale che il bel tempo è in arrivo. Per cui se è ancora un po’ nuvoloso, è possibile iniziare la nostra uscita anche nella foschia, in quanto è molto probabile che arriverà una schiarita nelle ore successive.

Se durante un’uscita in backcountry alcune nuvole cominciano a formarsi, potremo paragonare l’altitudine effettiva (verificando sulla mappa o sul gps la posizione esatta) con quella riportata dall’altimetro. Se l’altimetro è salito di più di 100mt e quindi la pressione è scesa di circa 10mb, è un’indicazione che il tempo sta peggiorando e dovremo rientrare o considerare soluzioni alternative al programma iniziale.

È fondamentale valutare l'evoluzione della nuvolosità

È fondamentale valutare l’evoluzione della nuvolosità

Una semplice regola è di salire quando l’altimetro scende e scendere quando l’altimetro sale. Piccoli scostamenti (30-40mt o 3-4mb) invece non devono essere considerati.

Visibilità
Un miglioramento della visibilità in montagna è generalmente dovuto all’arrivo dell’alta pressione e quindi di un miglioramento del tempo.

Fintanto che le nuvole a valle rimangono dove sono (nel caso di nuvole a fondovalle) o scendono, l’alta pressione continuerà.

Vento
Venti deboli o mancanza di vento durante periodi di bel tempo sono segno di tempo stabile. Un’indicazione quasi certa del fatto che il tempo peggiorerà è il frequente cambio di direzione del vento. Anche venti forti che aumentano con l’aumentare dell’altitudine (sbuffi di neve dalle creste e sulle cime) indicano l’avvicinarsi del maltempo.

Sbuffi sulle creste indicano la presenza di vento forte in quota

Sbuffi sulle creste indicano la presenza di vento forte in quota

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *