Decalogo per arrampicare sicuri

Premessa

L’arrampicata è intrinsecamente pericolosa e pertanto è necessario adottare tutti quegli accorgimenti che consentono di contrastare le conseguenze negative della gravità e di una caduta. La chiave per la sicurezza è la ridondanza. È fondamentale avere sempre una seconda protezione per ogni protezione usata, così come utilizzare più di un ancoraggio in sosta o per una calata. La vita dipende da questi accorgimenti e i neofiti sono più vulnerabili agli incidenti. È pertanto necessario usare sempre giudizio, valutare i pericoli dell’arrampicata, trovare un esperto che possa farci da mentore o prendere lezioni per imparare ad arrampicare in modo sicuro. La maggior parte degli incidenti infatti avviene a causa di errori da parte dell’arrampicatore e solo in minima parte per pericoli oggettivi.

Pertanto è sempre bene tenere a mente i seguenti 10 consigli mentre si arrampica. Potrebbero sembrare cose ovvie e già conosciute ma spesso vengono trascurate con molta facilità anche dai più esperti. Il ripercorrere mentalmente questi dieci punti può però fare una grande differenza nella nostra sicurezza.

1. Controllare gli imbraghi a vicenda
Dopo averlo indossato, controllare sempre l’imbrago proprio e del compagno e in particolar modo controllare che la fettuccia sia ripassata nella fibbia in maniera corretta.

2. Controllare i nodi
Prima di iniziare l’arrampicata, controllare sempre due volte che il nodo del primo di cordata nel caso di monotiri o di entrambi i componenti della cordata nel caso di una via, siano corretti. Verificare inoltre che la corda passi in entrambi i passanti dell’imbrago (in vita e nei cosciali).

3. Indossare sempre il casco
Un casco da arrampicata è essenziale e va indossato sia mentre si arrampica che mentre si fa sicura, il casco infatti protegge sia in caso di caduta che per eventuali sassi cadono o materiali sfuggiti al primo di cordata o a altra cordata.

4. Controllare la corda e l’assicuratore
Prima di iniziare ad arrampicare, controllare bene che la corda passi correttamente nel dispositivo per l’assicurazione (soprattutto se si tratta di un grigri™). Inoltre, assicurarsi sempre che la corda e il freno siano collegati con un moschettone a ghiera all’imbrago di chi assicura. È responsabilità anche del primo di cordata verificare che il freno sia utilizzato in modo corretto.

5. Usare una corda della giusta lunghezza
Verificare che la corda sia abbastanza lunga per la calata in  moulinette nel caso di monotiri (lunghezza doppia rispetto alla lunghezza del tiro) e per raggiungere la sosta successiva nel caso di vie di più tiri. In ogni caso quando si arrampica su monitiri è necessario fare SEMPRE un nodo al capo libero della corda.

6. Prestare sempre attenzione
Quando si assicura, bisogna sempre prestare attenzione a chi sta arrampicando. Non distrarsi parlando con altre persone alla base della via, parlando al cellulare o per tenere d’occhio un cane o dei bambini. Non mollare mai la mano che assicura a meno che non siamo certi del fatto che chi sta arrampicando sia legato in sosta e ce lo comunichi in maniera chiara.

7. Portare sufficiente attrezzatura
Prima di salire una via, controllare da terra quello che può essere il materiale necessario da portare. Non fare affidamento unicamente alla relazione su una guida per sapere ad esempio quanti rinvii ci serviranno. In caso di dubbio, portare sempre più di quello che si ritiene di aver bisogno, ovviamente senza eccedere per non aumentare troppo il peso.

8. Salire con la corda al di fuori della gambe
Quando si arrampica da primo di cordata, assicurarsi sempre che la corda sia al di fuori delle gambe, piuttosto che tra di loro o sotto una di esse. In caso di caduta con la corda in quest’ultima posizione, si rischia il ribaltamento e di battere il capo. Ricordarsi di indossare sempre il casco.

9. Passare correttamente la corda nei moschettoni
Assicurarsi sempre di passare la corda nei moschettoni dei rinvii correttamente (ovvero che il capo di corda legato all’imbrago sia all’esterno del moschettone mentre quello che va all’assicuratore sia verso la parete), verificare che l’apertura del moschettone sia in direzione opposta verso la direzione in cui proseguiremo l’ascensione. Usare sempre i moschettoni a ghiera nel caso di soste.

10. Utilizza più di un punto di ancoraggio in sosta
In sosta utilizzare sempre almeno due ancoraggi, tre è meglio ancora. Nel caso di arrampicata sportiva, utilizzare sempre moschettoni a ghiera per la calata. Nel caso non siano disponibili, il calarsi su una maglia rapida che ci dovremmo sempre portare, è un buon investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *